OncoGinecologia.net
Cardiologia.net
Ematologia.net

Prognosi peggiore per il tumore che si verifica durante o dopo la terapia anti-TNF ? Valutazione della sopravvivenza al tumore in generale e sito-specifico in pazienti con artrite reumatoide trattati


Il fattore di necrosi tumorale ( TNF ) può influenzare lo sviluppo del tumore e la sua diffusione.

Lo scopo di uno studio è stato quello di esaminare la presentazione clinica e l'esito dei tumori che si sviluppano durante o dopo la terapia anti-TNF.

Mettendo in relazione i dati dei pazienti provenienti da registri clinici svedesi sull'artrite reumatoide, tra cui l’Anti-Rheumatic Therapy in Sweden ( ARTIS ), lo Swedish Biologics Register, con i dati nazionali sui ricoveri e le visite ambulatoriali per artrite reumatoide, è stata raccolta una coorte di 78.483 pazienti con artrite reumatoide vivi nel 1999 o che sono entrati nella coorte in seguito.

Di questi, 8.562 pazienti hanno iniziato la terapia con un agente biologico ( 98% ha iniziato un anti-TNF ) durante il periodo 1999-2007.
Collegamenti con il Registro svedese dei tumori e altri registri hanno individuato i tumori primari verificatisi durante il 1999-2007, nonché la sopravvivenza post-tumore fino a marzo 2009.

Attraverso questo collegamento, sono stati individuati 314 tumori in pazienti sottoposti, o avevano una storia, al trattamento con agenti biologici e 4.650 tumori nei pazienti che erano nuovi al trattamento biologico al momento della diagnosi di tumore.

Le distribuzioni dello stadio del tumore tra i pazienti esposti ai farmaci biologici e quelli nuovi al trattamento sono state confrontate.

Il rischio relativo di morte tra i pazienti esposti ai farmaci biologici rispetto ai 586 abbinati nuovi con tumore sono stati valutati mediante analisi di regressione di Cox.

Per tutti i tumori combinati, la distribuzione degli stadi tumorali al momento della diagnosi è stata in gran parte similare tra quelli con tumore nel gruppo di pazienti esposti a farmaci biologici e nel gruppo di soggetti naive al trattamento con farmaci biologici ( non trattati in precedenza ).

In base al totale di 113 morti tra i soggetti con tumore nel gruppo esposti rispetto ai 256 decessi tra quelli con tumore nel gruppo naive al trattamento, il rischio relativo di morte a seguito di tumore associato con l'esposizione ai farmaci anti-TNF è stato pari a 1.1.

In conclusione, durante il trattamento di routine, i tumori che si sono verificati a seguito della terapia anti-TNF non sono risultati caratterizzati da uno stadio marcatamente alterato al momento della presentazione o da tassi di sopravvivenza post-cancro alterati. ( Xagena2011 )

Raaschou P et al, Arthritis Rheum 2011; 63: 1812-1822


Reuma2011 Onco2011 Farma2011


Indietro