Reumabase.it
Reumatologia
Xagena Mappa
Medical Meeting

Fattori di rischio e biomarcatori per l'insorgenza di uveite nell'artrite idiopatica giovanile


È stato analizzato il valore prognostico dei fattori demografici, clinici e terapeutici e biomarcatori di laboratorio ed è stato valutato il loro ruolo nel predire l'occorrenza di uveite nei pazienti con artrite idiopatica giovanile ( JIA ).

I pazienti sono stati arruolati entro il primo anno dopo la diagnosi di artrite idiopatica giovanile.
I parametri demografici e clinici sono stati documentati.
I campioni di siero sono stati raccolti all'atto dell'arruolamento nello studio, alle visite di follow-up a 3 mesi entro il primo anno e successivamente ogni 6 mesi.
È stato valutato l'impatto dei parametri demografici, clinici, di laboratorio e terapeutici sull'insorgenza di uveite.

Sono stati inclusi 954 pazienti con artrite idiopatica giovanile ( 67.2% donne, 54.2% positivi agli anticorpi antinucleo [ ANA ], età media all'esordio 7.1 anni ).

L'uveite si è verificata in 133 pazienti ( periodo di osservazione 44.5 mesi ). La giovane età all'esordio dell'artrite idiopatica giovanile e la positività agli ANA sono state significativamente associate con l'insorgenza di uveite ( entrambe P minore di 0.001 ).

Il trattamento dell'artrite con Metotrexato da solo ( hazard ratio, HR=0.18, P minore di 0.001 ) o combinato con Etanercept [ Embrel ] ( HR=0.10, P minore di 0.001 ) o Adalimumab [ Humira ] ( HR=0.09, P=0.014 ) ha ridotto il rischio di insorgenza di uveite e l'insorgenza di complicanze correlate all'uveite.

I predittori di insorgenza di uveite hanno incluso un elevato tasso di sedimentazione degli eritrociti al basale ( HR=2.36, P=0.002 ) e una continua o moderata attività di malattia durante il follow-up, misurata mediante la scala JADAS ( Juvenile Arthritis Disease Activity Score ) da 10 articolazioni ( HR=4.30, P minore di 0.001 ).
Inoltre, livelli di S100A12 maggiori o uguali a 250 ng/ml al basale sono stati significativamente associati al rischio di uveite ( HR=2.10, P=0.016 ).

In conclusione, oltre ai fattori di rischio demografico e alle modalità di trattamento, i punteggi di attività della malattia da artrite idiopatica giovanile e i biomarcatori di laboratorio potrebbero essere utilizzati per definire meglio il gruppo di pazienti con artrite idiopatica giovanile ad alto rischio di insorgenza di uveite. ( Xagena2018 )

Tappeiner C et al, Arthritis & Rheumatology 2018; 70: 1685-1694

Reuma2018 Ofta2018



Indietro