Reumabase.it
Reumatologia
XagenaNewsletter
Dermabase.it

L’artrite reumatoide è associata a un aumento della morbilità cardiovascolare e della mortalità attribuita ai tradizionali fattori di rischio cardiovascolare e/o all'infiammazione sistemica cronica. ...


L’obiettivo dello studio era quello di valutare l'efficacia e la sicurezza degli antagonisti del TNF-alfa ( anti-TNF ) in una coorte di pazienti con artrite idiopatica giovanile, che aveva iniziato i ...


Brodalumab, un anticorpo monoclonale che ha come target il recettore della interleuchina-17A ( IL17RA ) ha mostrato di essere efficace nella artrite psoriasica in uno studio multicentrico di fase II. ...


Sarilumab, un anticorpo monoclonale diretto contro la subunità alfa del recettore della interleuchina-6 ( IL-6 ), ha prodotto un elevato livello di risposta clinica tra i pazienti con artrite reumatoi ...


Uno studio di fase IIb della durata di 6 mesi, ha mostrato che un inibitore orale selettivo di JAK3, Decernotinib, ha prodotto miglioramenti significativi nella artrite reumatoide. Alla settimana 2 ...


Una analisi di sicurezza ha mostrato che il pattern di gravi eventi avversi con Tofacitinib ( Xeljanz ), un inibitore orale della chinasi Janus, nel trattamento della artrite reumatoide rimane stabile ...


I farmaci biologici offrono un buon controllo della artrite reumatoide, ma i benefici a lungo termine del raggiungimento di una bassa attività di malattia con un farmaco biologico più Metotrexato o so ...


I bambini affetti da artrite idiopatica giovanile sono stati trattati in modo sicuro con alte dosi di Infliximab ( Remicade ).E’ stata condotta una revisione retrospettiva di 58 bambini con artrite id ...


Tabalumab, un anticorpo monoclonale IgG4 completamente umano, neutralizza il fattore attivante le cellule B ( BAFF )solubile e di membrana. Uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con pl ...


Il trattamento con Baricitinib migliora i sintomi della artrite reumatoide attiva da moderata a grave. Baricitinib è un nuovo inibitore orale della via di segnalazione JAK1/JAK2. Dei 301 pazient ...


Il trattamento con Baricitinib migliora i sintomi della artrite reumatoide attiva da moderata a grave.Baricitinib è un nuovo inibitore orale della via di segnalazione JAK1/JAK2.Dei 301 pazienti con ar ...


Tofacitinib ( CP-690,550; Xeljanz ) è un nuovo inibitore orale delle Janus chinasi che è stato studiato per la terapia dell’artrite reumatoide.In uno studio di fase 3 della durata ...


Mentre vi sono pareri concordi sul fatto che il trattamento con farmaci antireumatici modificanti la malattia ( DMARD ) deve essere iniziato precocemente nei pazienti con artrite infiammatoria, la con ...


E' stata valutata l'efficacia, la sicurezza e l'attività biologica di Atacicept nei pazienti con artrite reumatoide in cui la risposta al trattamento con antagonisti del fattore di necrosi tumo ...


Sono stati identificati i fattori associati a malattia inattiva e remissione clinica per i pazienti con artrite idiopatica giovanile trattati con Etanercept ( Enbrel ), attraverso l'analisi di uno stu ...